Come aprire una porta senza chiavi? Prova questi 5 trucchi!

Condividi l'articolo...

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Come aprire una porta senza chiavi? Ti è mai capitato di dimenticare le chiavi in casa e di rimanere chiuso fuori? Oppure di aver dato le tue a un amico/famigliare ed essere rimasto chiuso fuori casa?

Non si tratta sicuramente di una bella sensazione, tanto più che quando ciò avviene, si è spesso di fretta!

In questo articolo affronteremo questa eventualità, proponendo 5 trucchi per capire come aprire una serratura senza essere in possesso delle chiavi.

Prima di addentrarci nel discorso però, è bene sapere che tali operazioni comportano sempre dei rischi. Agire in maniera non propria su una serratura infatti, può causare gravi problemi alla struttura della stessa che, nella maggior parte dei casi, si traduce con un elevato costo per quanto riguarda riparazioni ed eventuali sostituzioni. Nel dubbio, affidati a dei fabbri professionisti: risparmierai tempo, fatica e soprattutto denaro!

Come aprire una porta senza chiavi con 5 (più o meno) semplici mosse

Se sei un tipo particolarmente avventuroso, o con particolari doti per quanto riguarda il fai-da-te, puoi provare ad agire per tuo conto, provando uno (o più) dei seguenti trucchi.

  1. Se la serratura è a perno (uno dei tipi più diffusi) è bene conoscerla a fondo per sperare di aprirla anche senza chiave. I componenti principali di questa serratura sono i perni chiave, i perni di guida, la spina e le molle. Quando viene inserita la chiave appropriata, la struttura è in grado di ruotare e di scattare. Questi elementi lavorano insieme per eseguire il movimento di blocco e sblocco della serratura. I pin dei tasti corrispondono a specifici tagli di scanalatura su una chiave: riuscire a riprodurli consente di aprire la porta senza usare una chiave. Se sei dotato degli strumenti datti, è possibile provare a  manipolare i pin che sono alloggiati all’interno del meccanismo di blocco. Sostanzialmente, sollevando i perni chiave sulla linea di taglio e spingendo i perni di guida sulla linea di taglio, si crea uno spazio che facilita la rotazione della spina. Naturalmente, fare ciò non è alla portata di tutti.
  2. La maggior parte delle persone considera i metodi più “aggressivi” piuttosto dannosi… ed effettivamente non hanno torto. Questo metodo è utilizzato dai ladri e spesso è molto dannoso per la serratura. A volte però, soprattutto le serrature più basilari e più vecchie, possono scattare con un colpo effettuato sul punto giusto. Una follia dunque? Sì, ma non del tutto. Si può infatti utilizzare quella che è definita una chiave d’urto, uno strumento appositamente progettato per sfruttare attivamente i pin all’interno di un lucchetto.  Per usare la chiave d’urto, questa viene inserita nella chiavetta e la pressione viene applicata tramite un martello o un cacciavite.
  3. Usare la carta di credito per aprire le serrature non è una novità. A differenza dei metodi descritti sopra, gli strumenti necessari per questo lavoro sono molto facili da acquisire.Tuttavia, questo processo non è efficace con molte tipologie di serratura. Viene spesso utilizzato su semplici fermi a scrocco che utilizzano un chiavistello inclinato, ma questo ha successo solo se il lucchetto non è accoppiato con una piastra d’attacco rinforzata.
  4. La foratura è un’operazione distruttiva che danneggia irrimediabilmente sia il lucchetto che potenzialmente la porta. È importante essere consapevoli del fatto che perforare un lucchetto non è esattamente un processo facile, soprattutto se non si è sicuri di ciò che si sta facendo. Generalmente, il processo dovrebbe richiedere alcuni minuti, ma se non si allinea correttamente il trapano nella parte superiore della sede della chiavetta, può richiedere molto più tempo. In sostanza, è necessario forare il blocco sulla linea di taglio in modo tale da separare forzatamente i perni della guida e i pin che fissano il blocco di posizione. Una volta fatto, sarai in grado di ruotare la spina e sbloccare una porta senza una chiave.
  5. Chiama un fabbro e fai in modo che risolva il problema in maniera pulita!

 

Come aprire una porta senza chiavi? Affidandoti a un professionista del settore, hai la possibilità di evitare danni alla serratura e alla porta. L’intervento di un fabbro infatti, consente di poter aprire la porta in questione senza dover agire in maniera intrusiva. In sostanza, a meno di particolari esigenze o urgenze, è meglio pensarci su due volte prima di mettere mano a una serratura senza l’ausilio di qualcuno che conosca approfonditamente i meccanismi che la regolano!

Condividi l'articolo...

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email