5 cose da fare se hai una perdita d’acqua in casa

5 cose da fare se hai una perdita d'acqua

Condividi l'articolo...

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Le perdite d’acqua in casa, gli improvvisi problemi di pressione dell’acqua e le macchie sulle pareti possono essere tutti segni della rottura di un tubo idraulico. Ma niente panico; adottare misure rapide e attente è la chiave per prevenire ulteriori danni alla tua proprietà.

Esamineremo le cause della rottura di un tubo e ti guideremo attraverso i passaggi per prevenire questo tipo di danni. Se hai un’emergenza idraulica, contatta un idraulico nella tua zona come i tecnici di Pronto Riparazioni per risolvere il problema.

Le 5 cose da fare quando c’è una perdita d’acqua da un tubo

5 cose da fare se hai una perdita d'acqua

#1 Chiudere immediatamente l’acqua e l’elettricità

Se hai un tubo rotto, il primo passo dovrebbe essere quello di chiudere immediatamente l’acqua per evitare ulteriori danni alla tua casa. Dovrai individuare la chiave d’arresto dell’acqua, che in genere si trova nel bagno principale o in cucina o in prossimità dell’ingresso; potresti trovarlo anche vicino alla caldaia. Se il tubo rotto è visibile, è un buon momento per prendere nota della sua posizione e segnalarlo all’idraulico.

Una volta chiusa l’acqua, fai lo stesso anche con l’elettricità. L’acqua è un cattivo conduttore di elettricità e questo comporta seri rischi. Usando il quadro elettrico di casa, chiudi i circuiti vicino al tubo dell’acqua rotto. Se non sei sicuro di come sono disposti i circuiti della tua casa, l’opzione più sicura potrebbe essere quella di interrompere l’elettricità in tutta la casa.

#2 Individua il servizi idraulico più vicino a te per la riparazione

Una volta che hai chiuso l’acqua e che l’elettricità della tua casa non presenta più rischi, è il momento di chiamare un idraulico. Se non riesci a chiudere l’acqua, il tempo diventa ancora più critico e dovresti chiamare un servizio idraulico di emergenza prima che si verifichino danni eccessivi.

#3 Controlla il livello di temperatura nella tua casa

Ok, ora sta arrivando un idraulico o hai fissato un appuntamento per l’assistenza. Adesso cos’altro fare? Assicurati che la temperatura in casa non sia troppo rigida. Una delle cause più comuni di rottura di un tubo è l’acqua ghiacciata che applica pressione interna, causando la rottura del condotto.

Se non risolvi il problema della bassa temperatura rapidamente, potrebbe rompersi un altro tubo nel giro di poco tempo.

#4 Iniziare a rimuovere l’acqua dall’area

Dopo aver chiuso l’acqua, non dovrebbe più perde acqua dalla tubatura rotta, e potresti iniziare a rimuovere l’acqua stagnante. Se ritieni che possano essere presenti liquami, attendi che l’idraulico risolva il problema: non vale la pena rischiare la salute.

Inizia raccogliendo l’acqua con asciugamani e stracci. Se lo scoppio del tubo ha causato l’ingresso di una grande quantità di acqua in casa, potrebbe essere necessario un aspira liquidi o una pompa. Per prevenire la formazione di muffe, apri le finestre e accendi un deumidificatore per aiutare le superfici asciutte e rimuovere l’umidità dall’aria.

#5 Se la perdita era ingente fare la conta dei danni per l’assicurazione

Sfortunatamente, una delle realtà della rottura di un tubo è che può causare danni ingenti. Dovrai contattare la compagnia assicurativa per capire se sei coperto da questi incidenti.

Scattare fotografie chiare del danno; i video possono essere molto utili in alcune situazioni, quindi registra una visita alla casa. Crea un elenco dettagliato degli oggetti danneggiati, annotando la marca e il modello (se applicabile) e il loro stato. Quando presenti il ​​reclamo, dovrai determinare il costo di sostituzione di ciascun articolo.

7 segnali che indicano che hai una perdita d’acqua occulta

Non sempre la rottura o lo scoppio di un tubo provoca perdite d’acqua in casa. In alcune situazioni, un tubo rotto potrebbe costarti denaro e causare danni di cui potresti non esserne consapevole. Ecco alcuni dei segnali più comuni che indicano che hai una tubatura dell’acqua rotta da qualche parte in casa.

  1. Trovi acqua per terra: se l’acqua si riversa nei tuoi spazi abitativi ma non riesci a capire da dove provenga probabilmente c’è un tubo sottotraccia che sta creando il problema.
  2. La bolletta dell’acqua è aumentata: una bolletta dell’acqua inaspettatamente alta potrebbe indicare che è necessaria una riparazione per la perdita d’acqua.
  3. Il colore dell’acqua è cambiato: se noti un cambiamento nel colore dell’acqua, non berla a causa di una possibile contaminazione. Una potenziale causa potrebbe essere una tubazione rotta o danneggiata.
  4. Ci sono problemi di flusso dell’acqua: docce e rubinetti sono improvvisamente deboli? Se il flusso dell’acqua presenta problemi, un tubo rotto potrebbe ridurre la pressione complessiva dell’acqua.
  5. La tua acqua ha un odore: gli odori improvvisi sono un altro motivo per non bere l’acqua e indagare per un tubo rotto. Gli odori di liquame o di muffa potrebbero indicare un tubo rotto.
  6. Appaiono macchie sui muri: se le pareti o i soffitti improvvisamente presentano macchie, è una buona indicazione che c’è una perdita d’acqua da un tubo rotto (il ché potrebbe dipendere da un problema del vicino al piano di sopra o di fianco).
  7. I tuoi tubi emettono rumori: quando un tubo si rompe, potrebbe causare rumori all’interno delle tue pareti. Se non si tratta di uno scoppio, potrebbe indicare che hai un condotto ostruito, come una linea fognaria intasata.
perdite d'acqua in casa

4 motivi per cui i tubi si rompono o scoppiano e come prevenirlo

Come accennato in precedenza, è possibile prevenire la maggior parte degli incidenti dovuti allo scoppio dei tubi. Comprendendo il motivo per cui i tubi scoppiano, puoi adottare misure per evitarlo. Ecco i motivi più comuni per cui i tubi scoppiano e come prevenirli se il problema è sotto il tuo controllo.

1 Basse temperature

Come detto, le temperature troppo basse sono la causa principale della rottura di un tubo. Le temperature fredde possono causare il congelamento dei tubi dell’acqua, esercitando una pressione eccessiva sull’impianto idraulico e creando una crepa.

Prestare particolare attenzione alle aree non riscaldate. Scantinati, garage non sempre ricevono l’attenzione di cui hanno bisogno, il che è una mossa rischiosa se in quei luoghi sono presenti tubature dell’acqua. Isolare i tubi anche con una coperta è senz’altro un deterrente per impedire il danno nell’immediato nel frattempo di trovare una soluzione definitiva.

Un’altra area da considerare è sotto i lavandini. Se mantieni il termostato impostato su un livello basso, questi punti possono diventare più freddi degli altri. Aprire le aree isolate dove ci sono i tubi per far entrare il calore ed evitare che i tubi scoppino spontaneamente.

Se hai individuato un tubo ghiacciato che non si è ancora rotto, è fondamentale seguire passaggi accurati per evitare che scoppi, evitando ulteriori danni.

Come prevenirlo: mantieni il termostato impostato ad una buona temperatura, riscalda e isola i tubi in aree senza climatizzazione e apri le porte più vicine e i mobili sotto il lavello per una maggiore dispersione del calore.

2 Tubi intasati

Un tubo intasato può creare un accumulo di pressione all’interno dell’impianto idraulico e provocarne lo scoppio. Ecco perché è essenziale affrontare gli intasamenti non appena se ne viene a conoscenza, anche se sembrano poca cosa. Pianificare la pulizia e la manutenzione regolare degli scarichi è un modo per tenere sotto controllo l’impianto idraulico della tua casa.

Puoi aiutare a prevenire gli intasamenti anche con routine quotidiane. Non versare grasso o olio negli scarichi, poiché possono rapidamente diventare una sostanza simile alla colla, attirando altri detriti e causando intasamenti. Se noti qualche rallentamento negli scarichi, puoi aiutare a rimuovere un piccolo intasamento versando un bollitore di acqua calda negli scarichi.

Come prevenirlo: fai attenzione a ciò che versi negli scarichi e opta per una manutenzione annuale per garantire che i tubi non si ostruiscano.

3 Cause esterne

Non sempre è colpa tua se scoppia un tubo. Il movimento dei tubi causato da agenti esterni come le radici degli alberi e i lavori di costruzione può provocare danni. Quando le radici si diffondono, possono esercitare pressione sui tubi, causando crepe. Queste rotture possono portare ad ulteriori intasamenti problematici una volta che le radici penetrano nel tubo.

I lavori che spesso vengono fatti sulle strade di fronte le abitazioni possono anche avere un effetto negativo sul tuo impianto idraulico. Attrezzi o macchinari possono urtare accidentalmente il tubo provocandone lo scoppio. Questo potrebbe addirittura portare a far mancare l’acqua a tutto il palazzo.

Come prevenirlo: qui purtroppo puoi solo agire una volta che il danno è fatto essendo colpa di terzi e chiamare l’azienda della fornitura d’acqua per segnalare il guasto e farli agire nel più breve tempo possibile.

4 Corrosione

I tubi possono diventare soggetti a corrosione nel tempo. Il metallo può rompersi e perdere resistenza quando l’acqua scorre attraverso i tubi. Questo processo produce ruggine, che poi provoca l’assottigliamento e la rottura dei tubi. Gli impianti idraulici più vecchi sono più suscettibili a questo problema.

L’unico modo per evitare che la corrosione provochi improvvisamente uno scoppio imprevisto del tubo è fare una video-ispezione per visualizzare i tubi e determinare quando devono essere sostituiti o riparati, prima che si verifichi un disastro.

Come prevenirlo: fai una video-ispezione dei tubi, soprattutto se sono più vecchi e più sensibili alla corrosione.

Ricerca e riparazione perdite d’acqua con l’aiuto di Pronto Riparazioni

Un tubo rotto può comportare notevoli problemi per la tua casa; è importante affrontare il problema immediatamente prima che l’acqua allagata o le fognature causino ulteriori danni alla tua proprietà. Contatta i professionisti dell’assistenza di Pronto Riparazioni per fare una ricerca e una riparazione della perdita d’acqua completa.

Se ci sono perdite d’acqua nella tua casa, approfitta dei servizi idraulici di emergenza: siamo lì quando ne hai più bisogno.

Condividi l'articolo...

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email