Porta rotta non si apre

porta rotta non si apre? C'è fabbroroma.com

Condividi l'articolo...

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Siamo alle solite. Appena torni a casa ne succede una nuova. Capita di avere giornate nere, a tutti. Noi lo sappiamo bene. Anzi non sono neanche così rare queste giornate che non si dovrebbe proprio uscire di casa.

Bene ma cosa fare quando invece il problema che ti si presenta è proprio quello di non poter rientrare in casa?

Cosa fare quando la porta è rotta e non si apre? Andiamolo a vedere in questa breve guida.

Cosa fare quando la porta è rotta e non si apre

Per prima cosa devi avere degli attrezzi con te o procurartene alcuni chiamando il tuo vicino o costruendotene alcuni fatti ad hoc per l’occasione. Ovviamente non sono attrezzi professionali  ma l’importante è che tu riesca a sbloccare la porte e poter rientrare, no?

Per prima cosa ti precisiamo che con questo trucco potrai rientrare in casa, ma se la porta è rotta per un motivo come ad esempio la chiave spezzata nella serratura allora dovrai comunque chiamare qualcuno successivamente per poter aprire la porta anche nei prossimi giorni in maniera di non andare in giro con una tenaglia al posto del portachiavi.

porta rotta non si apre? C'è fabbroroma.com

Procuriamoci l’occorrente per aprire la porta

Per prima cosa, come avrai già capito, dovrai munirti di tenaglia. Senza quella, se la chiave è rimasta nella toppa hai pochissime speranze di farla uscire fuori senza combinare un guaio più grande di quello in cui già ti trovi.

Al momento ciò che ti occorre di più oltre questa tenaglia è tanto sangue freddo e pazienza.

Se hai un po’ di pazienza ti guidiamo passo passo per estrarre la chiave dalla porta rotta e aprirla senza altri problemi.

Allora per prima cosa controlla quale sia realmente il problema:

  • Chiave spezzata nella toppa?
  • Porta non allineata bene?
  • Difetto nell’inserimento della chiave?

Se il tuo problema è la chiave nella toppa

Quello che devi fare è avvicinarti alla chiave con la tenaglia saldamente in mano e agganciarla senza stringerla troppo.

Se la stringi troppo rischi di spezzarla in due azzerando le tue possibilità di rientro in casa.

Adesso piano piano fai in modo di rimettere la chiave in posizione di uscita. Cioè devi girarla in modo tale che sia nella posizione di quando l’hai inserita o di quando usualmente la posizioni per estrarla o inserirla.

Fatto ciò, piano piano prova a sfilarla.

Questa operazione è delicata. Non fare mosse false o scatti bruschi.

Piano piano con un po’ di pazienza puoi farcela.

Se non ce la fai allora non rischiare

Chiama un servizio di fabbro per apertura porte e aspetta il loro intervento.

Se hai un altro problema relativo alla porta rotta di casa?

Per altre problematiche bisogna valutare caso per caso. Infatti se nella migliore delle ipotesi si tratta “solo” di una chiave spezzata all’interno della toppa allora puoi cavartela come ti abbiamo segnalato sopra.

Ma se malauguratamente hai una porta non allineata, allora devi chiamare un esperto.

A tal proposito segnaliamo l’ottimo lavoro dei colleghi di fabbroroma.com.

Il loro servizio di apertura porte è celere e veloce ed è svolto anche per collaboratori come noi quando non riusciamo a smaltire tutte le chiamate. Siamo felici della loro collaborazione perché abbracciano un’etica professionale onesta come la nostra e per questo lo consigliamo.

Puoi chiamare per la tua porta rotta senza cercare altrove e ricevere tutta l’assistenza necessaria di cui hai bisogno.

Ci preme ricordarti che anche Prontoriparazioni effettua questo tipo di interventi e disponiamo di un team di ragazzi che possono operare con esperienza e celerità.

 

Condividi l'articolo...

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email